Case Piavone MUSEO ETNOGRAFICO
 
 
Case Piavone MUSEO ETNOGRAFICO mostra maschere
L'acrobata di Bepino Lorenzet

Poco, gnente e fantasia

Incontro di sogni e memorie con passatempi e giochi infantili di ieri

 

Ogni generazione si riconosce collettivamente nei giochi della sua epoca. Il gioco non solo richiama alla mente l'infanzia, ma riflette la società con i suoi costumi, le sue gerarchie e le sue partizioni, ricostruendo la storia delle comunità. La via dell'iniziazione alla vita adulta passa rigorosamente per questi momenti di relazione. La mostra è il frutto di una ricerca finalizzata al recupero e alla documentazione dei giochi popolari, memorie di una società parsimoniosa. Un affascinante percorso dai giochi della primissima infanzia a quelli all'aperto, con la palla con le monete e quelli di gruppo. Lo scenario è quello dei luoghi deputati alla socializzazione: il cortile, la piazza, la strada. La mostra invita a non dimenticare che il gioco è una cosa seria, con tradizioni illustri, ponte per unire generazioni, culture, storie e soprattutto che si può giocare con poco e ovunque.

 

Documento in formato Adobe AcrobatCatalogo(7548 KB)

 
 

 

Apertura al pubblico

La mostra inaugura il 18 ottobre  2014

e rimarrà aperta fino al 2016

Orari: da giovedì a domenica 9.30–12.30 e e 15.00–18.30

Ingresso libero

 

Recapiti e informazioni


 

Documento in formato Adobe Acrobatpieghevole della mostra(836 KB)

 
 

 
Servizi per il cittadino

Assessore

Silvia Moro

Tel: (+39) 0422 656-012

Scrivi all'assessore


Conservatore del Museo

Tel: (+39) 0422 656-707

Scrivi al Responsabile


 

Provincia di Treviso | P.IVA 01138380264 | PRIVACY | COOCKIES